n°8

*|MC:SUBJECT|*
Clicca sulle immagini per visualizzare i link
SCEGLIERE EQUALITAS: news dalle imprese
A Fontanafredda, in provincia di Pordenone, l’azienda Bottega Spa, che ha ottenuto la certificazione Equalitas a ottobre 2021, ha acquisito un’area di 12 mila mq per trasferirvi una distilleria che produrrà whisky italiano.
Torna l’outlook curato dalla redazione di VinoNews24 tra le cantine italiane. Archiviato il tempo del disorientamento da Covid, il 2021 chiude in netta ripresa e per il 2022 le attese sono in generale molto positive, pur con un sentiment di incertezza. Nelle interviste, Carlo e Marco Volpi di Cantine Volpi spiegano il loro progetto game-changing nel 2022 :“Sicuramente ottenere la certificazione di sostenibilità EQUALITAS sarà per noi un obiettivo importante per il 2022. Questo andrà a certificare il nostro impegno verso una produzione sostenibile, a partire dai nostri vigneti – già certificati biologici – ed andrà a creare anche nuove opportunità di mercato”.
A Cristina Mariani May, guida di Castello Banfi, il “Women in Wine & Spirits International Award”- Il riconoscimento per la “spinta alla responsabilità sociale d’impresa di Banfi”, con un occhio particolare al tema della sostenibilità. 
ITALIA SEMPRE PIU’ GREEN – iniziative, progetti e ricerche volte alla sostenibilità sociale, ambientale e economica
Confcommercio lancia iniziativa per promuovere sostenibilità - Al via 'Imprendigreen' che premia impegno aziende terziario. Qualificare e rafforzare l'impegno sostenibile di imprese e associazioni del commercio, del turismo, dei servizi, dei trasporti e delle professioni valorizzando e promuovendo comportamenti ambientalmente virtuosi. Questo, in sintesi, l'obiettivo di 'Imprendigreen' l'iniziativa di Confcommercio - al via oggi su tutto il territorio nazionale - che costituisce l'asse portante del più ampio progetto confederale "Confcommercio per la sostenibilità" con il quale la Confederazione intende offrire il suo contributo al raggiungimento degli obiettivi dell'Agenda 2030 dell'ONU.
Le imprese familiari vincono per investimenti in ecologia e in tech 4.0 - Il family business più propenso all’innovazione, soprattutto se si affida a manager esterni. Le imprese manifatturiere a proprietà familiare investono di più in tecnologia 4.0 e green rispetto a quelle non familiari. E lo fanno ancora di più quando la gestione è affidata a un manager esterno. Il quadro, che interessa una percentuale elevatissima delle 130mila aziende manifatturiere italiane: 8 su 10, infatti, sono family business, emerge da un’indagine del Centro Studi dell’Istituto Tagliacarne e ci dice che - sebbene nel manifatturiero ci sia ancora tanta strada da fare sul fronte tech e green: i numeri, nel complesso sono ancora bassi - la percentuale di imprese familiari che hanno investito in tecnologie 4.0 tra il 2017 e il 2020, infatti, è pari al 17%, contro il 15% di quelle non familiari. Scenario simile quando si parla di investimenti green: li hanno fatti il 27% dei family business, contro il 24% delle aziende non familiari.
“Educare le generazioni future all’innovazione funzionale alla sostenibilità”. Ivan Mazzoleni, Ceo di Flowe, società benefit del Gruppo Mediolanum rivolta all’innovazione e alla sostenibilità nel campo dei servizi bancari digitali, è definito Cultural Energy Orchestrator di Flowe e, ospite di “Educazione finanziaria: partire dalle basi”, un podcast di Fortune Italia, in collaborazione con Bitpanda, ha sottolineato che “la sostenibilità non può prescindere dal miglioramento dell’individuo e che il cambiamento, prima ancora che fuori, va cercato in noi stessi perché persone migliori creano un mondo migliore”.
Emissioni auto: l’89% degli italiani vuole obblighi più rigidi - Sondaggio YouGov in vista delle nuove misure Euro7. Auto inquinanti: l’89 per cento degli italiani disponibili ad obblighi più rigidi sulle emissioni così da ridurre l’impatto ambientale. E 2 su 3 pagherebbero di più per ridurre al massimo l’inquinamento dei veicoli. E’ quanto emerge da un sondaggio di YouGov svolto in 7 Paesi europei in vista della decisione della Commissione Ue sui nuovi limiti Euro7, prevista per aprile.
Giovannini, lavorare per accelerare sostenibilità Pmi - Da sostenibilità incredibili opportunità per aziende. "Le aziende italiane stanno portando avanti una importante e radicale trasformazione verso la sostenibilità, ma purtroppo non tutte, il che significa che dobbiamo lavorare molto per accelerare la transizione, l'impegno e anche per convincerle - in particolare le piccole e medie imprese - che non c'è alternativa". Lo ha dichiarato il ministro delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili, Enrico Giovannini, in collegamento all'evento per il lancio del position paper "Italian Business and Decarbonization: a just and inclusive transition" dell'UN Global Compact Network Italia, organizzato al Padiglione Italia di Expo 2020 Dubai.
Italianità, Free From, Rich-in, Intolleranze, Lifestyle: dall’etichetta al carrello degli italiani. L’analisi dell’Osservatorio Immagino di GS1 Italy: se il potere delle informazioni guida le scelte ed i consumi, che valgono 39 miliardi di euro. Del paniere dei Loghi e Certificazioni fanno parte i prodotti accomunati dalla presenza, in etichetta o sul packaging, di loghi riconducibili a bandiere del Paese di origine, marchio CE, logo EU Organic e area CSR (Corporate social responsibility), che raccoglie i loghi Cruelty free, Ecocert, Ecolabel, Fairtrade, Friend of the sea, FSC, Sustainable cleaning e UTZ. Etichette, quindi, che diventano media, diffusi capillarmente nelle case degli italiani: una tendenza in atto da anni e in progressiva crescita, come conferma la scelta delle aziende di inserire sulle confezioni non solo le informazioni obbligatorie per legge ma anche tante altre utili a qualificare ulteriormente il prodotto, a esplicitarne alcune caratteristiche distintive e anche a fornire maggiori garanzie e tutele al consumatore
Sostenibilità, Unicredit al primo posto in Italia nella classifica di Corporate Knights - A livello mondiale risulta la seconda banca più sostenibile. Orcel: "Risultati che testimoniano il nostro costante impegno sul fronte ESG".
NEWS DAL MONDO: impegno, ricerca e innovazione per un mercato più sostenibile
Il cartone può essere riciclato più di 25 volte: una ricerca indipendente ha dimostrato che il materiale di cui sono composti i packaging in fibra – carta, cartoncino, cartone e scatole pieghevoli – può essere riciclato più di 25 volte, senza perdere la sua integrità. Lo studio è stato condotto da Rene Eckhart, senior scientist presso Graz University of Technology, in Austria, e smentisce la falsa credenza secondo cui il packaging in fibra può essere riciclato solo un limitato numero di volte. 
Coca-Cola lancia la nuova piattaforma africana di sostenibilità, Jamii, che si concentra sugli aspetti chiave della sostenibilità come la gestione dell'acqua, la gestione dei rifiuti e l'emancipazione economica nel continente.
I ruoli di sostenibilità per i quali i datori di lavoro stanno pagando grandi somme in Australia. La pressione degli investitori ha motivato i datori di lavoro australiani a offrire generosi pacchetti salariali ai professionisti che possono aiutarli a ridurre drasticamente le loro emissioni di carbonio, ma stanno lottando per trovare abbastanza personale per ricoprire i ruoli vacanti.
Le compagnie aeree dovrebbero pagare per le loro emissioni di CO2 in Europa a partire dal 2026, un anno prima di quanto inizialmente previsto dall'UE. L'Unione Europea sta rivedendo le sue politiche climatiche per raggiungere l'obiettivo di ridurre le emissioni nette del 55% entro il 2030 dai livelli del 1990. La Commissione europea afferma che tutti i settori devono contribuire all'obiettivo, compresa l'aviazione, che rappresenta circa il 4% delle emissioni di CO2 dell'UE.
GLI APPROFONDIMENTI
Low alcol, e-commerce, Rtd, sostenibilità: i trend del mercato del beverage nel 2022 by Iwsr. Il “lascito” della pandemia e la corsa dei prezzi cambiano volto ai consumi: l’occasione di consumo diventa più importante del consumatore.
Nuovi dati mostrano come l'ansia per il clima guidi le decisioni di lavoro della Gen Z. I dati di Bupa mostrano che la Generazione Z è più preoccupata per il clima e le questioni sociali rispetto a qualsiasi altra generazione e cerca datori di lavoro sostenibili con credenziali ESG.
Vino, cosa dicono le previsioni di Wine Intelligence per il 2022. Vetro leggero, ricerca della sostenibilità, crescita del ready to drink e della premiumizzazione. Le sfide dell'industria del vino per l'anno appena iniziato.
La moda deve diventare rigenerativa per essere più sostenibile. Non più solo biologico e con un approccio olistico: è questa l’ultima frontiera per le aziende che vorranno rispettare l’impegno di una significativa riduzione dell’impatto ambientale della propria attività produttiva.